Poesia

Un vortice

E se comincio a pensare

quante fantasie posso distruggere

tra dubbi spinosi e notevoli abissi

di un vortice che non ha fine e comincia a toccarsi.

E se comincio ad andarmene

chi posso sentire come ancora di salvezza

un viso, una mano, un sapore lontano

unica e assidua fonte di certezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *