Poesia

Sensazioni che vanno e dimentico

Lottai giorno e notte

ho evaso la mente per qualche ora e

sentivo muoversi in ossigeno i pensieri,

cancellarsi le tracce più nascoste.

Non è stato facile dire addio,

staccarsi e rinchiudersi dentro una stanza,

a parlare con me,

a parlare con te,

a riascoltare immagini e non poterle più colorare.

Ma quando, se non ora,

potrò dire di esser viva?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *