Radici

radici

Custodire, cullare, perché

con morbide sensazioni di giorno, di notte

rannicchiarsi, scoprirsi nata da poco.

Le spalle coperte, la pelle che rinasce

occhi su occhi, incolume dagli sguardi

che di solito allontano;

se poi ora li cerco mi rivedo,

se poi ora ci penso, li scorgo

proteggo, sostengo, dipingo

l’ombra che mi occupa

le radici che abito.

2 risposte a “Radici”

  1. Bellissima, complimenti!

    1. Grazie Ga!

Lascia un commento