Poesia

Insipida scoperta

Insipida, tremo ogni volta che ti vedo

ti specchi nell’aria, incosciente e maldestra.

Insipida, mi nascondo ogni volta che ti sento

parlare piano quando, la sera, raccogli nell’ombra un’altra sentenza.

Insipida, se la pelle potesse sciogliersi insieme alle parole

insipida, ancora e per sempre cieca dei tuoi stessi occhi.

Raccomandi promesse, le bruci subito dopo

ritorni su passi lontani, riavvolgi nastri scoperti

fino a renderti conto di come il sapore ritorni

dentro una notte di sogni in cui scoprirsi è rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *