Poesia

Cado

Mi sono ritrovata a scavare qualcosa più grande di me

Mi sono chiesta il perché di queste fatiche insensate

Mi sono specchiata in maree indigeste di te.

Talvolta sbagliando, per sempre insistendo

ho capito che non sopporto il pensiero

di supposte fantasie, di frivole allergie

di tutto ciò che mi scuote e mi taglia

in piccole e sprezzanti code di stelle.

Cado.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *