Poesia

Aspettare per cambiare: dimenticare?

Ho aspettato quell’addio

l’ho salvato nell’oblio

ci ho giocato a nascondino

Mentre fuori c’era gente

e mi sentivo impotente

in preda alle colpe addosso vestite

insieme alla mia sola giacenza sbagliata

ho dato tutto, ci ho provato

Ho aspettato quell’addio

eppure mi ricordo fosse diverso

lasciarsi alle spalle un sentimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *